venerdì, ottobre 24, 2008

Qualcuno ha dubbi sulla vincita al super enalotto?

Taglio corto: propongo di fare una petizione, su qualcuno degli innumerevoli siti, per chiedere che a chi vince nei concorsi a premi o per scommesse sportive sia richiesta una certificazione antimafia (ed antiterrorismo?) in caso di vincite di grande entita'.

Semplice e chiaro.
Questo non per insinuare dubbi sulla regolarita' della maggiorparte dei concorsi, o addirittura sul famigerato superenalotto che a parere di esperti chiamati in causa dal movimento per i diritti civili ( http://www.diritticivili.it/politica.htm ) sarebbe ( o sarebbe stato) in qualche modo pilotabile... (vi rimando al link citato).

Nossignore! Lungi da me tali insinuazioni!

Ma per evitare che ingenti somme di denaro pubblico vadano a finire nelle tasche di un malvivente, magari in una citta' gia' ridotta in poverta' e miseria dalla mafia.

Alludo a Catania, si Catania!
la sempre penultima (o quasi, a volte terzultima) citta' nell'elenco delle citta' piu' vivibili d'italia, la stessa citta' con debiti del comune per 700 milioni di euro o piu'... la citta' con i politici che la hanno so**mizzata ancora a piede libero, e magari con stipendi o consulenze pagate profumatamente. Come hanno pututo fare tanti debiti senza farci volare in vetta alle classifiche per vivibilita' ? dove hanno gettato tutto questo denaro?


Non ho sentito parlare di sindaci o politici in galera ... e mi domando: perche'?
se uno gestisce in malafede i miei soldi, o se peggio invece di gestirli bene e farli fruttare mi riempie di debiti per 30 anni o piu'... io certo non lo vorrei pagare per il servizio resomi, e neppure premiare, anzi... lo denuncerei all'istante, chiederei ai giudici di gettarlo in galera e buttare le chiavi. Ma come , non ti curi delle mie necessita' di cittadino, ti prendi i miei soldi , e mi lasci pieno di debiti, e pretendi di non stare al fresco?

ma ai nostri amministratori questo non succede.
ormai ci siamo abituati.

ci riempiono di debiti, si mangiano pure l'aria .. ed i nostri "vecchi" per strada non smettono di esaltarne le doti e di votarli ad ogni occasione. Sempre che non sia truccato anche il conteggio, cosa che vorrei sospettare, sperando nel buon senso dei conterranei. Ma so bene che non si tratta di trucchi da prestigiatori ma di liberi votanti ..

tornando al super enalotto...

lo stato e' in crisi , servono soldi.
lo stato controlla ( li assume, ne verifica l'idoneita', intendo) chi controlla i giochi.
se molti giocano, molti soldi entrano nelle casse dello stato.
la mafia ama i soldi. beh.. anche molti italiani li amano, e giocano anche i non habitué quando i soldi diventano tanti.
quando pensi una cifra, generalmente la pensi multiplo di 10... nascono spontanee soglie psicologiche.. 10 , 50 , 100, 100 milioni.

se devi organizzarti per guadagnare tanti soldi... ti dici...ok , facciamo lievitare la posta fino a questa soglia, poi arraffiamo tutto.
100. singolare.

ipotesi, congetture senza fondamento, ovviamente.
ma che spaventano, o quantomeno incuriosiscono.

ad ogni modo.. questo post non e' nato come dietrologia sulla liceita' dei giochi a premi , per i quali ci sono sicuramente persone incorruttibili che vigilano con zelo.

l'idea che mi turba e' che comunque una vincita lecita e milionaria potrebbe cadere in mano ad un mafioso.
con un grave rischio sociale.
un piccolo o medio malvivente con tanti soldi.. potrebbe creare un impero del malaffare.

sarebbe un problema per la sicurezza dei cittadini perche' si potrebbe avviare una nuova guerra di mafia tra i neo mafiosi ricchi e l'establishment.... ok , scherzo... questa era ironia gratuita!
Intendo gratuita perchè infondata: la mafia non viene neppure scalfita da soli 100milioni di euro.... anche se certo non disdegna il guadagnarli.

Tornando al nocciolo della questione: perche' non richiedere almeno ai grandi vincitori la certificazione antimafia?

so bene che non basterebbe per evitare truffe e truffette, ai malavitosi sarebbe sufficente usare dei prestanome per aggirarla ... pero' sarebbe un paracadute per quelle vincite che piovono veramente aleatoriamente in mani disoneste.

io al pensiero che un mafioso abbia potuto vincere 100 milioni di euro nella mia citta' sono spaventato oltremodo!
gia' hanno in pugno l'economia cittadina, il racket delle estorsioni e' documentato e tuttavia permanente.

Tanto per divagare: avete dei dubbi sull'andamento delle estorsioni e degli affari loschi in sicilia? cercate su google le relazioni della commissione parlamentare antimafia... e' pieno di dettagli e cifre.
tutti ne parlano,è cosa pubblica.. ma lo stato delle cose permane. E' anomalo, quantomeno!
Link scelto a caso tra i tanti: http://www.lasiciliaweb.it/index.php?id=2961&template=lasiciliaweb


Per farla breve: perche' non chiedere anche un certificato antimafia e magari anche antiterrorismo ai vincitori?

quante armi si potrebbero comprare con quei soldi?
quanto male alla societa' di potrebbe fare?

io non sono molto informato in proposito, e magari qualcuno mi smentira' comunicandomi che gia' sono gia' previsti controlli antimafia per i vincitori... beh.. sarei felice di ricevere un'informazione del genere!

Complimenti hai letto l'articolo fino alla fine! grazie!

Ehm.. no scusa.. mi scappano ancora tre o quattro paragrafi!

riferimenti interessanti:
http://www.diritticivili.it/politica.htm

Ps: leggo sul sito della sisal che cercano un sistemista... per caso il vecchio si e' licenziato all'improvviso...? ;-) eheheh! non ho resistito!

pps: lo cercano di max 28 anni, e con gia' 2/3 anni nell'ambito della configurazione e gestione di server a livello di workgroup ed enterprise in infrastrutture IT complesse.mah...!

PPPS: note noiose...
le modalita' di alterazione delle procedure del sistema della sisal accennate nel sito diritticivili.it forse potevano essere valide un tempo... ma dubito che oggi la sisal si appoggi ancora a semplici "files aperti" su un disco per memorizzare le giocate.
Anche il piu' sfigato dei sistemisti oggi userebbe un solido database, su un server sicuro.
Ed infatti la sisal cerca qualcuno per "attività di presidio e gestione su ambienti operativi linux (RED HAT), unix (HP UX), Microsoft Windows Server 2003 e Active Directory".
Spero per loro che gli *nix servano per i dati sensibilissimi, e gli altri per l'infrastruttura degli uffici... Nota dissonante, a mio parere la scelta di un server microsoft per il loro sito web.Ma avranno ben le loro ragioni.

Qualsiasi sistema secondo me e' vulnerabile dati sufficente tempo e motivazioni, quindi le ipotesi di "diritticivili.it" secondo me anche con queste precisazioni non cadono immediatamente... semplicemente oggi le modalita' sarebbero differenti. Ad esempio... se un sistema e' abbastanza robusto... il modo piu' facile per bucarlo e' controllare la sua interfaccia umana... insomma... la classica vecchia corruzione.nulla di nuovo sotto il sole. cambiano i mezzi, non l'animo umano.Ma io ve lo avevo detto che questo post post post scriptum del post sarebbe stato noioso! perche' state continuando a leggerlo???

venerdì, ottobre 10, 2008

Non perdere tempo, salvati! corri a sbattezzarti! ;-)

25 ottobre 2008, Giornata dello Sbattezzo
A me l'idea di sbattezzarmi piace parecchio!
sono proprio tentato... !

Bisogna rimediare agli errori del passato!
Bisogna essere coerenti, e mostrare alla chiesa cattolica che non facciamo parte del 96% degli italiani che loro dicono essere cattolici solo perche' sono stati battezzati per "tradizione"... e in nome dei quali si arrogano il diritto di influenzare leggi e regole di uno stato che dovrebbe essere laico.

Desiderate piu' informazioni?
http://www.uaar.it/laicita/sbattezzo/#09

Il gruppo su FaceBook degli sbattezzandi:
http://www.new.facebook.com/group.php?gid=22690834308

E' tempo di rivoluzione!
Vive la revolution! Viva sancho sbattezzato!