domenica, marzo 29, 2009

E' scattata l'ora legale!

No.
Non è veramente scattata l'ora legale.

Se lo fosse, tutti i nostri politici sarebbero in fuga.
Ed invece sono sempre li incollati alle loro maledette poltrone!

Photo used under gpl2 license. Author: bug a lug
link : http://www.flickr.com/photos/29505605@N08/3198765320/

giovedì, marzo 26, 2009

Ancora costi "occulti" per ricariche telefoniche... bastaaa!

In questi giorni ho acquistato una scheda ricaricabile Wind "dati" , per connettermi ad internet da subnotebook. Questa scheda è solo dati, pertanto non è abilitata alle telefonate vocali.

Per ricaricarla ho comprato una ricarica da 25 euro, e ho composto il numero wind indicato sulla medesima per ricaricare un telefono che non sia quello da cui si chiama.
Tale numero è il 328 5252500.

E' un prefisso wind.Anzi... il prefisso wind per eccellenza.

Dal mio telefonino wind ho le telefonate verso wind "gratis", ovvero conteggiate forfettariamente.
Dopo aver ricaricato la suddetta scheda wind dati , ho scoperto che la chiamata mi è costata 46 centesimi.

Ma come è possibile? io ho le chiamate "gratuite" verso wind!
ed i miei minuti "gratis" non li esaurisco mai.

Ho chiamato il call center wind , e mi hanno detto che quel numero 328 non è considerato come facente parte della rete wind.

Trovo questa cosa sconcertante.
Non è scritto da nessuna parte sulla scheda di ricarica che quel numero non è wind pur avendo il classico prefisso wind, e che quindi la chiamata mi sarebbe costata.

L'operatrice di Wind interpellata in seguito ha detto che soltanto da un "terminale" posso evitare in futuro di pagare il balzello per fare le ricariche.

Io leggo in questo dei costi di ricarica occulti.
occulti in quanto non palesi e chiari per il consumatore.

che ci vogliamo fare?
questa è l'Italia che ci stiamo costruendo con i nostri voti.
[inserisci un ghigno ironico qui]