domenica, maggio 18, 2008

Parcheggiatori abusivi, Catania, Mafia e Politica. Frullate il tutto per farvi un'idea.

La connivenza dei parcheggiatori abusivi con le autorita' e' palese.
Uno ne arrestano e mille ce ne sono.
Ovunque a Catania ci sono parcheggiatori abusivi, che bene o male ti fanno capire che se non li paghi e trovi la macchina graffiata, rovinata , aperta come una scatoletta di tonno... non e' mica colpa loro.

Sono gli occhi e le braccia della mafia.
tutto vedono e nulla sfugge.

Se litighi con uno di loro, ne spuntano 10 che ti minacciano.
Ogni parcheggio possibile ( ed impossibile, ovvero marciapiedi e posti auto improbabili) ha il suo parcheggiatore abusivo. Anche nelle ore della favoleggiata "movida catanese"...

Ogni parcheggiatore abusivo paga il suo tributo alla mafia per poter esercitare il suo potere in quel tratto di strada.

Non ci si improvvisa parcheggiatori... devi essere "autorizzato", si dice.
Persino i locali notturni o tanti grandi supermercati hanno un parcheggiatore abusivo, e' uno dei modi per pagare il pizzo.

Nelle ore in cui i parcheggi a pagamento (le strisce blu) non sono attivi, la citta' paga il suo dazio ai politici ed ai mafiosi che vogliono e/o non fanno nulla perche' questo pluridecennale fenomeno sia debellato.

Il politico permette al mafioso di imporre il suo parcheggiatore, ed in cambio avra' voti e favori.
Il meccanismo e facile da immaginare. Difficile da debellare.
Non so se si riuscira' presto a farlo, spero che sia possibile, ma non ci credo troppo.

Ad ogni modo : complimenti agli agenti che hanno arrestato il posteggiatore abusivo, notizia che mi ha suggerito le considerazioni su queste righe.

Link su La sicilia riguardante arresto parcheggiatore abusivo all'aereoporto.

mercoledì, maggio 07, 2008

Lipari, foto 3d da guardare con gli occhialini rosso\blu !

Lipari, Marina Corta - anaglyph

Parlamento Pulito, 2008

Cosa possiamo fare per non fare entrare in parlamento pregiudicati, pluricondannati, delinquenti e mafiosi riciclati?

Basta! Parlamento pulito